Welfare aziendale

Il corso è incentrato sul welfare aziendale, inteso come quell’insieme di prestazioni, opere e servizi rivolti alla generalità dei lavoratori dipendenti sia in natura che sotto forma di rimborso spese. In particolare, la formazione tiene conto delle principali novità normative riguardanti il welfare aziendale nelle sue diverse accezioni: dai flexiblebenefits al welfare organizzativo, fino al welfare di produttività. 

Proprio per il crescente rilievo assunto all’interno dei contesti aziendali, il Legislatore ha voluto introdurre alcune novità, contenute nella legge di stabilità 2016 (l. 28 dicembre 2015, n. 208), nella la legge di stabilità per il 2017 (l. 11 dicembre 2016, n. 232) e nella legge di stabilità per il 2018 (l. 27 dicembre 2017, n. 205), quali strumenti di incentivo al welfare aziendale nella sua nozione retributiva nel cui ambito rientrano una pluralità di beni e servizi alla persona del lavoratore e della sua famiglia. Ed ancora, un ulteriore intervento legislativo sul tema è rappresentato dal recente decreto interministeriale del 12 settembre 2017 -  Misure di conciliazione tra vita professionale e privata nei contratti aziendali. 

Non mancano inoltre novità in tema di welfare organizzativo, introdotte dalle recenti riforme del lavoro. Si pensi ad esempio alla nuova disciplina del part-time contenuta del d.lgs. n. 81/2015, o ancora alla disciplina dell’orario di lavoro e delle ferie contenuta nell’art. 2109 c.c. e nel d.lgs. n. 66/2003, cui si accompagna la nuova previsione dell’art. 24 del d.lgs. n. 151/2015. Ma si pensi ancora all’introduzione della possibilità di chiedere la trasformazione del rapporto di lavoro a tempo pieno in rapporto di lavoro a tempo parziale in sostituzione della parte restante del congedo parentale ovvero alle disposizioni in favore dei lavoratori affetti da patologie cronico-degenerative del pubblico e del privato, di cui all’art. 8 del d.lgs. n. 80/2015; così come al nuovo articolo 2103 c.c. e alla modifica della disciplina dello ius variandi. Infine, si considerino anche le potenzialità espresse dal d.l. n. 138/2011, convertito con legge n. 148/2011 e ancora le revisioni della disciplina per la tutela della maternità di cui al d.lgs. n. 151/2001, operate dal d.lgs. n. 80/2015.

Il corso è suddiviso in quattro moduli:

  • Le politiche retributive nel contesto delle Leggi di stabilità per il 2016, il 2017 e il 2018;
  • I vantaggi fiscali e contributivi per lavoratori e imprese delle prestazioni di welfare aziendale nel quadro normativo e nella prassi amministrativa;
  • Il collegamento tra premi di produttività e welfare aziendale ed i criteri di misurazione e verifica della produttività, redditività, qualità, efficienza ed innovazione per la commisurazione dei premi di risultato;
  • Il contributo della contrattazione collettiva e la promozione del coinvolgimento paritetico dei lavoratori nell’organizzazione del lavoro.

   x

Industria 2019: Otto ricette per rilanciare il made in Italy

Online il nuovo numero di BellaFcatory Focus,  dedicato ai cambiamenti di fabbrica e lavoro all’interno del quadro industriale italiano, con lo spirito di far emergere le leve positive e propositive quali possibili driver su cui investire.

Scopri di più